MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Farmaco essenziale di classe A, erogato gratuitamente al cittadino.

Ricetta medica obbligatoria.

Cerotti da 12 - 25 - 50 – 75 – 100 mcg/ora; compresse sublinguali da 100-200-300-400-600-800 mcg.

A che cosa serve

Trattamento di adulti che già devono assumere regolarmente potenti medicinali antidolorifici (oppiacei) per il dolore persistente da cancro, ma che richiedono un trattamento per il dolore episodico intenso.

Quanto ne serve

La dose appropriata è definita in concordanza con il medico. È possibile che si debbano provare diversi dosaggi di fentanil nel corso di diverse manifestazioni di dolore episodico intenso per trovare la dose più idonea. Il medico aiuterà a trovare la dose migliore da utilizzare.

Come e quando si prende

I cerotti vanno applicati sulla cute pulita e asciutta, priva di irritazioni o ferite, in una zona priva di peli, sul torace o sulla spalla. Il cerotto va sostituito ogni 72 ore, applicandone uno nuovo in un punto diverso (lasciar “riposare” ogni area di cute utilizzata per alcuni giorni prima di applicare un altro cerotto).

Le compresse devono essere utilizzate per via sublinguale. Ciò significa che la compressa si deve porre sotto la lingua, dove si dissolve rapidamente, in modo tale che il fentanil possa essere assorbito attraverso il rivestimento interno della bocca. Una volta assorbito, il fentanil inizia ad agire per svolgere la sua azione antidolorifica.

Avvertenze e indicazioni

In caso di sensazione di sonno o in caso di respirazione rallentata o difficoltosa, contattare il medico.

Non utilizzare in gravidanza o allattamento.

Fentanil può condizionare la capacità fisica o mentale di eseguire attività potenzialmente pericolose, quali guidare o utilizzare macchinari.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

L’uso di fentanil può comportare alcuni effetti collaterali. I più frequenti comprendono nausea, capogiri, mal di testa, eccessiva sonnolenza, dispnea/respiro affannoso, infiammazione della mucosa orale, vomito, costipazione, bocca secca, sudorazione, affaticamento/stanchezza/mancanza di energie.

Non va impiegato in presenza di insufficienza respiratoria, alcolismo, grave riduzione della motilità intestinale (ileo paralitico), ferite alla testa o aumento della pressione endocranica.

Inoltre, va utilizzato con cautela in pazienti con alterazioni della funzionalità di fegato o reni, in presenza di pressione arteriosa bassa, ipotiroidismo, asma e disturbi convulsivi; negli anziani.

Diversi medicinali interferiscono con gli effetti di fentanil. Pertanto, informare sempre il medico di tutti i farmaci, integratori o preparati erboristici che si assume.

 

 

A cura di HPS Health Publishing and Services. Scheda aggiornata al 04.03.2021