MENU

CONOSCI I PRINCIPI ATTIVI

 Il principio attivo è il vero cuore del farmaco, la sostanza con il potere terapeutico.
Vuoi sapere quali sono i principi attivi alla base dei medicinali più usati?
In questa sezione puoi trovare tutte le informazioni sui principi attivi utili al trattamento delle patologie più comuni.

I testi contenuti in questa sezione sono realizzati da Egualia sintetizzano le informazioni
desunte dai Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e dei Fogli Illustrativi (FI)
aggiornati dei farmaci autorizzati in Italiacontenuti nella Banca Dati AIFA (Agenzia italiana del farmaco).

(ultimo aggiornamento: marzo 2021)

Farmaco essenziale di classe A, soggetto a prescrizione medica.

Compresse 660 mg.

A che cosa serve

Farmaco antinfiammatorio/antireumatico non steroideo (FANS). Questo medicinale si usa per il trattamento sintomatico del mal di schiena, dolori articolari e muscolari, mal di denti, dolori di minore entità nell’artrite e nell’artrosi.

Quanto ne serve

La dose raccomandata è: 1 compressa ogni 24 ore fino a scomparsa dei sintomi. La dose massima giornaliera è di 1 compressa.

Come e quando si prende

Assumere il medicinale con un bicchiere d’acqua, a stomaco pieno.

Avvertenze e indicazioni

Non somministrare ai bambini al di sotto dei 16 anni. Negli anziani, utilizzare il minimo dosaggio efficace.

Non assumere in caso di una grave compromissione della funzionalità renale e/o epatica e/o cardiaca. Naproxene va utilizzato con cautela negli anziani (soprattutto se già in terapia con altri farmaci) e nei soggetti con allergia nota a FANS.

Non utlizzare durante la gravidanza e l’allattamento.

L’assunzione del farmaco può causare sonnolenza, capogiro, vertigini o insonnia, e pertanto la capacità di guidare e di usare macchinari può essere compromessa.

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Naproxene è un antinfiammatorio-analgesico efficace e abbastanza ben tollerato, ma come tutti i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) può creare problemi allo stomaco, favorendo la comparsa di bruciore e irritazioni e aumentando il rischio ulcere e sanguinamenti nei soggetti sensibili o predisposti a svilupparli e in chi soffre di patologie gastrointestinali (negli ultimi tre casi l'uso è controindicato).

I medicinali quali naproxene possono essere associati ad un modesto aumento del rischio di trombosi ( per es. infarto del miocardio o ictus).

Salvo diversa indicazione medica, naproxene non va assunto insieme ad acido acetilsalicilico, nimesulide o altri FANS poiché la combinazione degli effetti collaterali di questi farmaci amplifica il rischio di danneggiare le pareti dello stomaco.

Come gli altri FANS, Inoltre, è controindicato in presenza di scompenso cardiaco e ipertensione severi, in gravidanza (specie nel terzo trimestre) e durante l'allattamento.

Non assumere alcolici durante la terapia.

I FANS possono interferire con numerosi farmaci. Per evitare inconvenienti è fondamentale segnalare al medico tutti i medicinali da prescrizione e da banco, i prodotti fitoterapici e gli integratori che si stanno assumendo o che si vorrebbe utilizzare.

 

 

A cura di HPS Health Publishing and Services. Scheda aggiornata al 04.03.2021